Logo  
  Stylish icon Stylish icon  
 

 

Reiki

Cos’è Reiki
Il Reiki è un sistema di guarigione attraverso le energie riscoperto dal monaco giapponese Mikao Usui attorno alla metà del diciannovesimo secolo.

.

Rei in giapponese significa Energia Universale e Ki è l’energia vitale.
L’Energia Universale è l’energia del Creato, è l’energia del Tutto, è la parte percepibile a noi umani della Luce, dell’Amore e della Forza Divina.
L’Energia Vitale è l’energia che permea e avvolge qualsiasi corpo, è l’energia che attraverso la sua costante circolazione dona, mantiene e garantisce la vita.

Alcuni cenni storici
Usui era un monaco che insegnava teologia all’università cristiana di Kioto, in Giappone. Egli dedicò gran parte della sua vita ad approfondire lo studio del Cristianesimo per cercare di capire come Cristo operasse le guarigioni.
Nonostante i suoi studi approfonditi non riuscì a trovare risposte e decise così di partire per l’India settentrionale alla ricerca di antichi testi sacri scritti in sanscrito. Studiò l’antica lingua indiana per poter capirne meglio e direttamente il contenuto ma non riuscì ancora a trovare le risposte che tanto cercava.
Ritornato in Giappone si dedicò allo studio approfondito del Buddismo e della figura del Budda. Egli era affascinato dal modo in cui Budda guariva le persone e trovava che c’era una evidente similitudine tra Budda e Cristo nella modalità di operare le guarigioni.
In un vecchio monastero Zen incontrò la risposta che cercava. In antichi testi non ancora tradotti dal sanscrito trovò antichi simboli e formule per operare le guarigioni. Gli mancava tuttavia l’attivazione dei simboli scoperti in quanto si accorse subito che questi non funzionavano.
Ne parlò con il superiore del monastero, ci meditò molto e poi decise di ritirarsi per un periodo di purificazione sulla montagna sacra del Kuriyama portando con sè i Sutra e ventuno sassolini che lo avrebbero aiutato a scandire il tempo. In questo periodo di digiuno, meditazione e contatto con gli antichi simboli, Mikao Usui raggiunse picchi molto elevati di scoramento e delusione perchè gli sembrava che i giorni passassero senza che la sua richiesta di ispirazione desse un qualsiasi frutto. Al ventunesimo giorno il dottor Usui si sentì investire da un fascio di luce nel quale erano iscritti gli antichi simboli e le lettere in sanscrito ed egli ebbe la rivelazione più profonda del loro significato..
Questa esperienza era l’alba del Reiki, l’inizio di questa grande forza di guarigione.
L’eredità di Usui venne raccolta dal medico Chujiro Hayashi che praticò questo sistema di guarigione nella sua clinica. Fu in questa clinica che Hawayo Takata, gravemente ammalata, venne a contatto con quel metodo di guarigione che la risanò in maniera apparentemente miracolosa.
Hawayo Taakata visse fino a più di ottant’anni ed è a lei che si deve la divulgazione del Reiki.

Come funziona il Reiki
La sofferenza, il disagio, la malattia nelle sue infinite manifestazioni più o meno gravi non sono solo segnali ma anche inviti a guardare profondamente dentro di noi, ad andare oltre il sintomo per accorgersi della presenza di altri sintomi silenziosi o di atteggiamenti che minano in profondità il nostro equilibrio.
Con la pratica del Reiki si aiutano le persone a togliere tutti quei veli sottili e invisibili che coprono la nostra coscienza e ci separano dall’Universo, impedendoci di vivere in pienezza e armonia.
La pratica del Reiki si basa sulla ricezione dell’Energia Universale e la sua trasmissione mediante le mani.
La canalizzazione dell’Energia avviene in maniera del tutto automatica e la sua combinazione con l’energia della persona porta a sciogliere i blocchi, a riequilibrare, a rigenerare, permettendo al processo di guarigione di compiersi nella maniera più dolce e armoniosa possibile.

Come si diventa canali Reiki
Chiunque può divenire canale Reiki senza preclusioni di alcun tipo.
E’ compito del Reiki Master iniziare coloro che lo desiderano alla pratica del Reiki in seminari appositi tramite le attivazioni.
L’attivazione è un momento particolare del seminario durante il quale il Master, incanalando le vibrazioni sottili dell’Universo, riapre e ripulisce i canali che connettono la persona all’Energia Universale.
Con l’attivazione ciascun partecipante diventa canale attivo dell’Energia e le sue mani diventano”Mani di Luce”, capaci di portare energia là dove vengono posate.
Nel Reiki tutto passa attraverso l’esperienza delle nostre mani. Non deve esserci nulla di mentale, positivo o negativo che sia, nulla di scontato e nessuna grande verità a cui tendere o fare riferimento.

Reiki di Primo Livello
Nel primo livello l’attivazione si suddivide in quattro fasi corrispondenti a momenti diversi del seminario. In questo modo il contatto con l’Energia risulta graduale, lento e morbido, per permettere che anche la conoscenza e l’esperienza dell’Energia siano graduali.
Alle persone divenute canale attivo Reiki vengono insegnete le posizioni base dei trattamenti e le varie possibilità di intervenire su sè stessi o su altri

Reiki di secondo livello
Il secondo livello Reiki è per coloro che hanno già fatto esperienza e pratica del Reiki di primo livello.
In questo seminario i partecipanti vengono avviati alla conosceenza e all’uso di antichi simboli in grado di potenziare di molto la canalizzazione dell’Energia Universale attivata nel primo livello.

 
Stylish icon   Stylish icon

Websites designed and created By segnaleinterrotto.it